Raspberry è molto versatile, un piccolo computer con prestazioni limitate si, ma che possono essere sfruttate in molti modi, oltre alla possibilità di interagire con il mondo esterno tramite la sua GPIO, quindi attivare relè, leggere dati da sensori e molto altro.

in questa piccola rubrica, raspberry pronto all’uso, vi mostro alcune delle applicazioni per cui raspberry mi è tornato utile.

Per esempio iniziamo dall’audio; si potrebbe avere la necessità di trasportare un flusso audio da una stanza ad un’altra, ma sicuramente il passaggio di cavi audio non sarebbe comodo.

Ormai nelle abitazioni come nelle aziende il camblaggio delle prese di rete è quasi sempre presente e nella paggiore delle ipotesi, si può sempre ricorrere a dei dispositivi chiamati powerline che consentono il passaggio dei dati attraverso la rete elettrica.

installiamo sul computer principale il programma Voicemeeter Banana che ci consente di indirizzare il flusso audio del computer verso un qualsiasi altro dispositivo in rete.

sul nostro raspberry installiamo seguendo le indicazioni dello sviluppatore la versione “receptor” per linux di Vban.

a questo punto, dopo una corretta configurazione del programma, indicando quidi tutti i dati della sorgente che deve essere letta, basta collegare delle casse audio all’uscita di raspberry e sentiremo la stessa musica riprodotta sul pc server.

Se installiamo un raspberry in ogni stanza, adeguatamente configurati, sarà possibile avere la musica in tutta la casa, addirittura avere audio differenti in ogni stanza.

Rimane il problema di dover installare e configurare, ma utilizzando l’immagine di rapberry “RaspberryWebAdmin” che trovi su questo sito, sarà tutto più semplice, perchè il lavoro “sporco” è già stato fatto 🙂

devi solo avere a disposizione un raspberry con la sua alimentazione, una micro sd su cui installerai l’immagine “RaspberryWebAdmin” e seguire le istruzioni che trovi nella sezione “supporto”.

Per qualsiasi informazione scrivi a info@webconcept.it

Raspberry per l’audio
Tag:             

Lascia un commento